immagine-euroballe

IL NUOVO LIBRO DI ANDREA BIZZOCCHI

“Euro balle”
La favola che non si può uscire dall’euro e come farlo prima di affondare

Nonostante la devastante situazione economica e sociale che la moneta unica ha generato, uno stuolo di economisti convenzionali (usciti dalle università sovvenzionate e controllate dall’élite finanziaria che ci ha trascinati nella situazione attuale) si affanna a proporre soluzioni per modificare e/o aggiustare l’euro, in sintesi per salvarlo da se stesso. Svelando il reale percorso storico che ha portato alla nascita della moneta unica europea (di cui le popolazioni sono state tenute all’oscuro) e distruggendo
i luoghi comuni con cui l’euro ci è stato “venduto” (integrazione culturale, sociale, politica ed economica), Andrea Bizzocchi mostra che in realtà una soluzione al problema dell’euro esiste ed è praticabile da subito…

acquista

NON PRENDETECI PER IL PIL! – Lavorare meno, vivere meglio e ritrovare la libertà perduta, Terra Nuova Edizioni.

prenderciPilNonostante le molteplici crisi che stiamo vivendo, l’aumento dei consumi viene ancora spacciato come panacea di tutti i mali mentre invece ne è la causa prima. In questo agile pamphlet, compendio di una serie di conferenze tenute sul tema, l’autore ci svela i meccanismi perversi e i paradigmi culturali che si celano dietro tale visione “economicista” del mondo e della vita, e contestualmente ci invita a percorrere altre strade rispetto a quella prevista dal sistema. Ma il libro è anche e soprattutto un’esortazione appassionata a ritrovare quella libertà perduta nel mare del consumismo più sfrenato, schiavi di un sistema autoreferenziale che con la fanfara urlata della liberazione da un passato di fatica e ingiustizia, ha invece realizzato il suo esatto opposto, e cioè un sistema intimamente ingiusto e violento e che ci rende tutti schiavi e al suo servizio. L’economia non è più al nostro servizio per migliorare la qualità della nostra vita ma noi al suo. Ma come dice l’autore siamo schiavi senza catene, cioè siamo schiavi perché lo vogliamo. Il sistema ha delle crepe e dalla prigione con muri invisibili si può evadere. “Non prendeteci per il Pil!” è uno stimolo a farlo.

scheda libro

 

Pubblicato in Libri